La ricetta della Bagna Cauda piemontese

Bagna Cauda
Dal 23 al 25 novembre 2018 sarà Bagna Cauda Day ad Asti e nel mondo : in 150 locali tra ristoranti, osterie e cantine storiche si rinnova l’antico rito piemontese della bagna cauda. Anche noi partecipiamo con il Goj Barbera del Monferrato e la prima uscita della Barbera d’Asti Vespa Natale . Due le occasioni per assaggiarli in abbinamento alla bagna cauda: saranno alla tavolata social della Pro loco della Motta e al ristorante stellato Il Cascinalenuovo. Per chi preferisce rinnovare il rito autunnale piemontese in casa, ecco come si prepara. Ada ha trascritto per voi la tradizionale ricetta della bagna cauda della famiglia Borio : Ingredienti e dosi per

La tradizione della "cisrà" nel giorno dei Santi

Abbiamo messo a bagno i ceci: al Castlèt, il giorno dei Santi, si mangia la "cisrà", la minestra di ceci. Ecco come la prepariamo noi. Ottimo l'abbinamento con la Barbera d'Asti: tra i nostri vini consigliamo Litina. Ingredienti e dosi per 4 persone : 350 gr. di ceci secchi, 1 spicchio di aglio, 1 cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, 3 fettine di lardo tritato, 4 foglie di salvia, 1 rametto di rosmarino, 1 dado, 4 cucchiai di olio d'oliva extra vergine, sale, pepe, un pizzico di bicarbonato Mettete i ceci in una terrina, copriteli di acqua e lasciateli ammorbidire per 24 ore con un cucchiaino di bicarbonato, poi scolateli e sciacquateli. In una grande pentola, soffriggete la cipolla

Barbera, un vino al femminile a Terra Madre Salone del Gusto

Siamo pronti anche a Cascina Castlèt a partecipare a Terra Madre Salone del Gusto , l’evento che sarà ospitato a Torino dal 20 al 24 settembre. È una manifestazione di Slow Food di cui condividiamo spirito e filosofia. Ci saremo con il cuore e i vini. Tutti i giorni all’ Enoteca di Palazzo Reale trovate in degustazione Vespa Barbera d’Asti 2016 e Litina Barbera d’Asti 2015 . Partecipiamo anche a due laboratori venerdì 21 settembre: il primo in abbinamento al maiale nero dell’Abruzzo, proposto da Peppino Tinari e l’altro dedicato alla Barbera con una bottiglia di Passum storico. Ecco i due laboratori e i link per iscriversi: Venerdì 21 settembre ore 13,00

Il 16 settembre Vespa Barbera d’Asti in piazza per la ricerca sulla Sla

Si rinnova anche quest’anno l’alleanza tra la Barbera d’Asti e l’AISLA , l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica: in 150 piazze di tutta Italia, domenica 16 settembre, acquistando una bottiglia di Barbera d’Asti si raccolgono fondi per finanziare la ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica. È ormai un’iniziativa consolidata del Consorzio della Barbera d’Asti e dei Vini del Monferrato . In piazza ci saremo anche noi con la nostra Vespa Barbera d’Asti 2017 . I fondi raccolti dalla vendita saranno devoluti per ampliare l’Operazione Sollievo, che consiste nel sostenere gratuitamente i malati di SLA (in Italia sono più di 6000) con aiuti concreti come contributi economici per le famiglie in

L'antipasto piemontese: come conservare l'estate dell'orto

L'antipasto piemontese è una ricetta antica per conservare le verdure estive. Si prepara a fine estate e lo si mette via in "burnia" per assaporarlo poi d'inverno. È ottimo con Ataj Chardonnay. Ecco la ricetta di Ada: Ingredienti e dosi per 10-12 vasetti di 200 gr caduno : 1 kg di pomodori da sugo - 300 gr di peperoni rossi e gialli con polpa bella spessa e soda -200 gr di cipolline – 200 gr di fagiolini - 200gr di sedano a coste - 200 gr di zucchine – 200 gr di cavolfiore - 200gr di carote - 1 bicchiere di olio di oliva extra vergine, 1 bicchiere di aceto di vino bianco - 1 cucchiaio di sale grosso -1

Il Goj Barbera del Monferrato vince il premio Douja d'or

Il Goj Barbera del Monferrato 2017 è da Douja d’or! Abbiamo vinto un altro premio, questa volta giochiamo in casa. Troverete il Goj in degustazione dal 7 al 16 settembre in Piazza Roma ad Asti, che ospita il grande banco degustazione dei 283 vini premiati al Concorso Douja d’Or . Ci saranno anche altri nostri vini presenti alla manifestazione del Settembre astigiano: Vespa Barbera d’Asti 2017 e Litina Barbera d’Asti 2015 saranno nello spazio di Piemonte Land, in Piazza San Secondo, e alla Douja del Monferrato di Palazzo Alfieri, qui in accompagnamento a degustazioni di prodotti tipici locali, in collaborazione con il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e l’AFP Colline Astigiane. Sabato

Carpione vegetariano di zucchine grigliate e uova in padella

Il carpione è una ricetta estiva tipica della cucina piemontese. Verdure, uova, carne vengono marinate nell’aceto, più o meno forte a seconda dei gusti. Ve ne proponiamo una versione vegetariana con zucchine e uova. È un piatto di non facile abbinamento con il vino: secondo noi, il Castlèt rosé si accompagna bene. Ingredienti Alcune zucchine piuttosto grandi 4 uova 2 cipolle 1 spicchio d’aglio una manciata di foglie di salvia fresca 1 bicchiere di aceto di vino (può essere bianco o rosso a piacere) 2 bicchieri di vino bianco Preparazione Tagliate le zucchine a rondelle di circa mezzo cm. di spessore e fatele grigliare sulla piastra ben calda ,disponetele poi in una pirofila e aggiustate di

Avié Moscato Passito domenica 10 giugno in degustazione #ABaccaBianca2018

Avié Moscato Passito 2010 sarà tra i vini di ABaccaBianca , la terza edizione dell’evento dedicato ai bianchi piemontesi in programma domenica 10 giugno a Palazzo Gazelli ad Asti. L’evento è organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier del Piemonte a cura dalla delegazione di Asti, con il patrocinio del Comune di Asti. L’etichetta di Avié sarà tra i vini in degustazione dalle 15 alle 20,30 nel banco d’assaggio a Palazzo Gazelli, in via Quintino Sella 46, nelle cui cantine storiche si vinificò dalla metà del 1600 al 1975. Biglietti Il biglietto per “A Bacca Bianca” si acquista a Palazzo Gazelli e il suo costo è di 20 euro. Comprende il bicchiere di vetro con tasca, il piatto di formaggi

I friciulin profumati all'erba di San Pietro e il Goj Barbera allegra

"Fammi la frittata con l'erba di San Pietro/Sarà una cannonata, un bel tuffo all'indietro". Seguendo voce e consigli di Giorgio Conte, prepariamo i friciulin con l'erba di San Pietro. In abbinamento suggeriamo il Goj , la nostra Barbera più allegra e vivace. Da qui il nome “Goj” che in dialetto piemontese è la felicità che si prova cogliendo l’attimo di un piacere semplice. Ingredienti e dosi per 4 persone : una ventina di foglie di erba di San Pietro, una ventina di foglie di spinaci o erbette, a piacere si può aggiungere qualche fogliolina di basilico e di prezzemolo, 6 uova, 5 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, sale, pepe, un pizzico di noce moscata. 4/5 cucchiai d'olio d’oliva per

La ricetta: fiori di acacia in pastella e rosé

Fiori di acacia in pastella con Castlèt Rosé
La Robinia pseudoacacia, albero molto comune che cresce un po’ ovunque, è nel pieno della sua fioritura. Sono i fiori amati dalle api che con il loro nettare producono il miele d'acacia. Le infiorescenze sono tanti e profumati fiorellini bianchi screziati di giallo, ottimi anche in cucina: qui li prepariamo in pastella. Ecco la ricetta. Vino consigliato: il Castlètrosé 2017 , vino rosato a base Barbera e Nebbiolo. Per la pastella: 10/12 cucchiai colmi di farina acqua gassata 150 ml (la quantità di acqua può variare in base a quanta ne assorbe la farina, la pastella deve comunque essere semiliquida) un bicchiere di vino bianco secco sale olio per friggere Grappoli di fiori di acacia appena raccolti Preparazione

Pagine