Cinque nostri vini premiati da Gilbert & Gaillard

Cinque nostri vini sono stati premiati da Gilbert & Gaillard International Challenge , con punteggi da medaglia d'oro. Il primo è il Passum Barbera d'Asti Superiore 2016 con 92 punti. Commento: bel colore rubino scuro, riflessi porpora. Naso dagli accenti di mix di frutta nera (mora, ribes nero) e di spezie dolci. Bocca delicata, rotonda e setosa, dalle note leggermente vanigliate. Finale finemente pepato su tannini molto fitti. Delizioso! Uvalino Uceline 2012 con 91 punti Commento: bel colore rosso granata scuro, riflessi di evoluzione. Naso espressivo che mescola aromi di frutta nera in confettura e note balsamiche. Bocca potente e setosa, dalla bella complessità gustativa. Grande finale su note di liquirizia e pepe. Litina Barbera d'Asti Superiore

Avié Moscato Passito in degustazione ABaccaBianca 2019

Avié Moscato Passito sarà tra i vini di ABaccaBianca, la quarta edizione dell’evento dedicato ai bianchi piemontesi in programma domenica 16 giugno nel Castello di Costigliole d’Asti. L’evento è organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier del Piemonte a cura dalla delegazione di Asti, con il patrocinio del Comune di Costigliole d’Asti. L’etichetta di Avié 2012 sarà tra i vini in degustazione dalle 11 alle 20 nel banco d’assaggio. Biglietti L’ingresso della manifestazione ha un costo di 20 euro e comprende il bicchiere e tutte le degustazioni dei vini presenti ai banchi d’assaggio. Avié Moscato Passito L’etichetta ha l’impronta di una mano femminile, serigrafata in oro sulla bottiglia, che simboleggia la manualità con cui si svolgono tutte le operazioni più delicate:

Il 7 giugno i nostri vini incontrano la cucina del Bumbunin Bistrot

Abbiamo l’onore di inaugurare il calendario di eventi estivi del Bumbunin Bistrot del ristorante stellato Ca' Vittoria in Tigliole d'Asti. Venerdì 7 giugno alle 20,30 i nostri vini incontrano la cucina dello chef Massimiliano Musso e la bravura in sala di Valentina Celoria . Massimo Piazza condurrà la serata e vi presenterà i vini in degustazione. Menu e vini 35 euro. Richiesta la prenotazione fino ad esaurimento posti. Per info e prenotazioni: +39 392 9509536

CASCINA CASTLÈT AL VINITALY DAL 7 AL 10 APRILE 2019

Cascina Castlèt si prepara a partecipare a Vinitaly 2019 , il salone del vino in programma a Verona da domenica 7 a mercoledì 10 aprile. Il nostro stand è nel Padiglione Piemonte 10, Stand L3 . Inizieremo domenica 7 aprile alle 15 (padiglione 10, Sala C, 1° piano) con il nostro Castlètrosé a «Sei espressioni di grandi vini rosati italiani», wine tasting e tavola rotonda organizzata da Fisar in rosa (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori). Non sono da sola, ma con altre cinque grandi produttrici e la loro interpretazione del vino rosato: Matilde Poggi , Presidente FIVI, produttrice LE FRAGHE -Cavaion Veronese (VR); Marilena Barbera , produttrice BARBERA Menfi (AG); Francesca Bruni , produttrice VETRERE Monteiasi, Montemesola

Il nostro Uvalino Uceline protagonista a Uvantica e Vinitaly 2019

È una verticale storica di Uvalino Uceline di Cascina Castlèt , quella in programma domenica 31 marzo, alle 12, a Uvantica , l’evento sui vitigni rari e quasi scomparsi ospitato alla Locanda del Monacone di Viarigi (Asti). Cinque le annate in degustazione: 2006, 2008, 2009, 2011 e 2012. Per Mariuccia Borio , produttrice di Costigliole d’Asti, una scommessa vinta: oggi produce circa 5 mila bottiglie di quel vitigno oramai raro ma un tempo assai diffuso tra i filari dell’Astesana, in Piemonte. Da anni Cascina Castlèt, crede e finanzia la ricerca universitaria per custodire e tramandare la coltivazione di Uvalino sulle colline di Costigliole. Una ricerca che dura da quasi 30 anni. «L’Uvalino ha sempre fatto parte della mia vita. Pe

Falstaff premia la Barbera: 92 punti al Litina 2016

L’importante rivista austriaca Falstaff ha premiato quattro delle nostre Barbera . Il punteggio più alto è stato assegnato a Litina Barbera d’Asti Superiore docg 2016 (92 punti) , seguono con 91 punti il Passum Barbera d’Asti Superiore docg 2016 e il Vespa Barbera d’Asti docg 2017 . Orgogliosi anche del nostro Goj Barbera del Monferrato frizzante doc 2017 che ha ottenuto 86 punti . Scarica l'articolo sulla Barbera di Falstaff

INSALATINA VEGETARIANA DI SARSÈT, ROBIOLA E UOVA SODE CON ATAJ CHARDONNAY 2018

È l’insalata primaverile della vigna: i sarsèt, in italiano la valeriana, si raccolgono freschi e teneri, appena nati. Ci sono tantissime ricette per farne insalate semplici e gustose. Ve ne proponiamo una vegetariana che da sempre facciamo con i sarsèt che raccogliamo nelle vigne del Castlèt . Vino consigliato in abbinamento: il nuovo Ataj Chardonnay vendemmia 2018 . Insalatina di sarsèt, robiola e uova sode Ingredienti per 4 persone 400 gr di valeriana (sarsèt) 4 uova sode Mezza robiola fresca (deve essere a pasta piuttosto asciutta) Olio extra vergine di oliva Aceto bianco Sale Lavare e mondare i sarsèt e disporli in un grande piatto da portata. Lasciare raffreddare le uova sode, tagliare l’albume in piccoli pezzi

L'Uvalino Uceline ad "Autoctono si nasce" a Milano

Giovedì 24 gennaio il nostro Uvalino Uceline partecipa ad “Autoctono si nasce” , l’undicesima edizione dell’evento organizzato da Go Wine all’Hotel Michelangelo a Milano. È una giornata dedicata ai vini autoctoni italiani provenienti da oltre 100 vitigni, rappresentativo di tutte le regioni italiane. È prevista una parte pomeridiana riservata agli operatori professionali (ore 16-18,30); dalle 18,30 alle 22 banco d’assaggio aperto ai winelover. La storia dell'Uvalino Per chi non avesse mai sentito la storia dell’Uvalino, di seguito vi faccio un breve racconto. È un raro vitigno piemontese, che ho riscoperto finanziando per molti anni la ricerca universitaria. Una ricerca che dura da 27 anni. L’Uvalino ha sempre fatto parte della mia

Le “lasagnette della Vigilia”: la ricetta di mamma Tilde

Un tempo era un piatto molto diffuso in Piemonte : si mangiava la sera della Vigilia di Natale (ma anche di Pasqua), così come nei venerdì di quaresima e in generale nei giorni in cui le famiglie di religione cattolica non mangiavano piatti a base di carne. C’è ancora chi prepara le lasagnette della Vigilia , pasta fatta a mano e condita con acciughe e pomodoro. La ricetta che vi proponiamo è della nonna del nostro enologo Giorgio Gozzelino . Oggi tramandata da mamma Tilde . È un piatto semplice e gustoso. Può essere un piatto unico per un pranzo veloce. Vi consigliamo di abbinare il Goj , la nostra Barbera più allegra. Il nome “Goj” in dialetto piemontese

Pagine