Litina.
Litina - Matrimonio zia Litina.
Litina.
Litina.
Litina - Racchiude il marchio in tre lettere C, il marchio di casa.
Litina - C come Cascina con il cortile protetto all'interno.
Litina - C come Castlet.
Litina - C come Costigliole.

Litina

Valgo una dote. Litina è il mio nome a ricordo di quella zia che nel patto di matrimonio aggiunse al corredo ricamato anche una vigna. La terra vale, non si svaluta è concreta. Così è sempre stato e così sarà. Zia Litina non sapeva nulla di quotazioni di borsa, pil e spread. Ma sapeva che quei filari ben lavorati avrebbero dato vino barbera ad ogni vendemmia. Lo sappiamo anche noi e Litina è rimasta tra i suoi e ora racchiude in tre lettere C il marchio di casa: C come Cascina, solida e rubusta, costruita lungo la strada con il cortile protetto all’interno perché così si usava in Piemonte; C come Castlèt, la borgata, il toponimo il segno profondo della radice dove si è nati; C come Costigliole d’Asti il paese che diventa patria, centro di vita e di memoria. Un paese bisogna averlo – scriveva il poeta Cesare Pavese – un posto dove si sa sempre di poter tornare. Rifugio sicuro, luogo dell’anima. Vado per il mondo è porto il marchio delle tre C che si avviluppa come un cavatappi. E porto quel nome lieve di donna, Litina, che sapeva quanto vale la terra ben curata, da amare come un uomo, anno dopo anno, vendemmia dopo vendemmia.